Corsi

13 Gennaio 2018

Domenica alla Scuola “Sibilla Aleramo”. Loretto Rafanelli

 

Domenica 21 gennaio 2018 alle ore 17,00 presso la sala “E. Cecchetti” della Biblioteca comunale “S. Zavatti” il prof. Umberto Piersanti, direttore della Scuola di cultura e scrittura poetica “Sibilla Aleramo” incontra Loretto Rafanelli.

Ingresso libero.

Per la locandina clicca qui.

Loretto Rafanelli è nato a Porretta Terme (BO) nel 1948. Ha pubblicato la raccolta di poesie I confini del Viso (Forum, 1987), il libro di saggi, prose e aforismi Il sangue della ricordanza (I Quaderni del Battello Ebbro, 1994), il libro di drammaturgia Nelle buie stanze (I Quaderni del Battello Ebbro, 1997), composto dai drammi “I ciclamini di Bosnia” e “Nelle buie stanze” e i volumi di poesia Il silenzio dei nomi (Jaca Book, 2002) e Le voci del Filadelfia. Il grande Torino (I quaderni del Battello Ebbro, 2005), un testo ispirato alla tragica scomparsa della squadra di calcio del Torino. Dirige la casa editrice I Quaderni del Battello Ebbro, di cui ha curato numerosi volumi, e la rivista omonima di letteratura. Ha realizzato con l’artista Marco N. Rotelli diversi progetti tra arte e poesia, fra cui “Bunker poetico” per la Biennale di Venezia 2001. Ha ideato e dirige eventi culturali nazionali quali “Scrittori nelle scuole” e “Itinerari poetici”.

 

Domenica alla Scuola “Sibilla Aleramo”. Loretto Rafanelli
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

News 9 Dicembre 2019

Premio di Poesia “Sibilla Aleramo” 2019

Premio di Poesia “Sibilla Aleramo.

Eventi 9 Dicembre 2019

13/12/2019: La tempesta

Venerdì 13 dicembre alle ore 17.

In Evidenza 9 Dicembre 2019

Chiusura Natalizia 2019

Augurandovi un felice Natale, informiamo che la Biblioteca comunale “S.

Eventi 4 Dicembre 2019

7/12/2019: Cento anni dall’impresa di Fiume

Sabato 7 dicembre alle ore 17.

torna all'inizio del contenuto